Regole comportamentali

Non ci sono particolari regole per la discussione on line delle proposte, se non quelle derivanti dal buon senso, dalla capacità di ascolto e condivisione di pareri (anche quando diversi e contrastanti) e dalla Netiquette, ossia dell’insieme di regole che disciplinano il comportamento di un utente di Internet nel rapportarsi agli altri utenti attraverso risorse quali newsgroup, mailing list, forum, blog, reti sociali o e-mail in genere.

In generale, ti chiediamo di:

  1. leggere i contenuti postati precedentemente prima di intervenire in una discussione, in modo da avere un’idea chiara dell’argomento e dei contributi già offerti, oltre che delle modalità di interazione scelte dal gruppo;
  2. scrivere in maniera sintetica e diretta, descrivendo in maniera chiara il problema, l’opinione o il contributo che vuoi esprimere; cerca di usare un linguaggio consono in modo da risultare comprensibile alla collettività.
  3. non scrivere in maiuscolo in un intero messaggio, poiché equivale ad urlare nei confronti dell'interlocutore;
  4. non divagare rispetto all'argomento del gruppo o comunque cercare di mantenere la discussione il più possibile in tema. Se vuoi introdurre un altro tema, hai modo di farlo inserendo nel sistema una nuova proposta;
  5. non condurre "guerre di opinione" sulla rete a colpi di “botta e risposta”: il confronto dev’essere tale da consentire a tutti di esprimersi, senza attaccare le opinioni altrui ma nella libertà di comunicare il proprio punto di vista;
  6. non pubblicare, senza l'esplicito permesso dell'autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica o documenti (anche foto e video) la cui proprietà intellettuale è di terzi;
  7. essere tollerante con chi commette errori sintattici o grammaticali; quel che conta è il messaggio che intende trasmettere.

In qualsiasi momento lo staff di progetto potrà segnalare comportamenti ritenuti non consoni o di disturbo per il corretto e piacevole svolgimento della discussione, arrivando eventualmente a bloccare gli utenti che, seppur richiamati, dovessero perseguire nei propri comportamenti.